mercoledì 26.04.2017
caricamento meteo
Sections

Programma di sviluppo rurale 2014-2020

Competitività

La Regione con questo macro tema promuove la competitività del sistema agricolo, agroindustriale e forestale attraverso azioni per il sostegno allo sviluppo delle imprese e al ricambio generazionale. Particolare attenzione è stata posta anche nei campi della ricerca, sperimentazione e conoscenza. Rientrano in questo macro tema le Focus area P2A, P2B, P3A, P3B.

Cosa fa la Regione

La Regione promuove la competitività del sistema agricolo attraverso 4 Focus area:

 

Per promuovere la competitività del sistema agricolo e agro-industriale e forestale, la Regione punta all’organizzazione della filiera alimentare. Gli interventi interessano azioni per sostenere: l’ammodernamento dei processi produttivi, le produzioni di qualità e la diversificazione dell’attività agricola.

S’intende promuovere l’integrazione e l’approccio di sistema, con un insieme di azioni: dalla ricerca e sperimentazione, alla messa in campo di strumenti coordinati per accrescere conoscenza e professionalità; dalla programmazione delle produzioni, al miglioramento, in particolare, della qualità dei prodotti percepita dai consumatori; dallo sviluppo di modalità produttive più sostenibili, alle migliori capacità commerciali e all’internazionalizzazione. Per aumentare la presenza dei giovani in agricoltura si sosterrà l’assunzione della titolarità delle imprese da parte loro, sia se già operano nel settore agricolo sia se provengono da altri settori.Risorse Competitività

Fondamentali saranno l’azione di tutoraggio e i servizi di supporto specifici. Il sistema agro-alimentare dovrà infine unire competitività aziendale, sostenibilità e promozione delle produzioni di qualità anche con il ricorso a sistemi di certificazione volontaria, ed al rafforzamento del legame con il territorio.

Risorse finanziarie a disposizione

Il macro tema della competitività avrà a disposizione complessivamente 515,7 milioni di euro (pari al 43,4% del totale Psr), e 128 milioni di euro saranno destinati esclusivamente ai giovani agricoltori. Le risorse consentiranno di sostenere interventi per una spesa totale pubblico-privato di oltre 972 milioni di euro, e complessivamente si prevede di finanziare 5.000 progetti. I fondi saranno ripartiti tra gli ambiti come illustrato nel grafico: 76% Investimenti, 15% Aiuti, Innovazione 7%, Conoscenza 2%.

A chi rivolgersi

Per informazioni specifiche relative ai “tipi di operazioni” si prega di utilizzare l’apposito link presente nelle schede di dettaglio di ciascun tipo di operazione

Per approfondire

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/07/2015 — ultima modifica 18/04/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it