Sviluppo rurale 2023-2027

Sezione delimitazioni territoriali della regione sul sito dello sviluppo rurale 2023-2027

Le aree interessate dalle calamità naturali di maggio 2023, le zone svantaggiate, le aree rurali, il territorio dei GAL e le aree interne

Per informazioni sulla perimetrazione delle zone che attribuiscono criteri territoriali di eleggibilità o di priorità nei bandi di sviluppo rurale 2023-2027, è possibile consultare la sezione del sito Delimitazioni territoriali.

La sezione riporta le delimitazioni geografiche per:

La pagina dedicata alle zone interessate dagli eventi meteorici eccezionali dello scorso maggio 2023, che hanno interessato tutte le province del territorio regionale ad eccezione di quelle di Piacenza e Parma, riporta l’elenco dei comuni e dei fogli di mappa, nonché la cartografia che delimita l’area ai sensi dell’art.12 della legge n. 100 del 31 luglio 2023. È possibile scaricare dalla pagina la normativa di riferimento che ha condotto alla delimitazione.

Per le zone svantaggiate è riportato l’elenco dei comuni e la cartografia sulla base della delimitazione definita dalla Direttiva 75/268/CEE.

Le aree rurali sono state determinate riferendosi alle caratteristiche demografiche, agricole ed economiche dei territori. Il metodo ha condotto alla definizione di quattro tipologie di aree rurali, di cui sono consultabili elenco dei comuni e cartografia: aree con problemi di sviluppo (zone D), rurali intermedie (zone C), ad agricoltura intensiva e specializzata (zone B) e aree urbane e periurbane (zone A). Nelle aree rurali (aree D, C e B) ricade il 90% della superficie regionale.

Il territorio regionale in cui si attuano le strategie di sviluppo locale (SSL) con approccio Leader attraverso i partenariati pubblico-privati che costituiscono i Gruppi di Azione Locale (GAL), è stato definito con Delibera di Giunta regionale n. 1519 dell’11 settembre 2023. Si tratta prevalentemente di comuni ricadenti in aree rurali classificate come C e D. Nella pagina la normativa di riferimento, l’elenco dei comuni e la cartografia delle aree in cui operano i GAL.

I territori più interni della regione sono i protagonisti delle strategie territoriali aree montane e interne (STAMI) che saranno realizzate con interventi finanziati da vari fondi (FEASR, FESR, FSE, PNRR). I territori eleggibili per la formulazione di tali strategie sono stati definiti nell’allegato B della delibera di Giunta Regionale n. 512 del 4 aprile 2022. Disponibili l'elenco dei comuni e la cartografia di riferimento.

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-02-13T14:55:55+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?