Dop, Igp e produzioni di qualità

Pera dell’Emilia-Romagna Igp, tante varietà una sola qualità

Abate Fetel, Conference, Decana del Comizio, Kaiser, Max Red Bartlett, Cascade, Passa Crassana, William, Santa Maria e Carmen, con differenti utilizzi gastronomici e sempre più apprezzate da chef e ristoratori

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Le distese di frutteti che dalla Romagna all’Emilia caratterizzano il paesaggio che corre ai lati della Via Emilia, restano tra i ricordi dei milioni di turisti che rientrano a casa dopo le vacanze estive sulle spiagge romagnole. Tra questi spicca una Indicazione geografiche protetta, la Pera dell’Emilia-Romagna Igp, coltivata nelle province di Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Bologna e Ravenna con metodi di coltivazione a ridotto impatto ambientale.   

La Pera dell’Emilia-Romagna Igp comprende numerose varietà: Abate Fetel, Conference, Decana del Comizio, Kaiser, Max Red Bartlett, Cascade, Passa Crassana, William, Santa Maria e Carmen. Ogni varietà si presta a differenti utilizzi gastronomici ed è sempre più apprezzata da chef e ristoratori.   

Le tecniche di coltivazione, a produzione Integrata e disciplinate per tutto il processo produttivo, sono sempre rispettose dell’ambiente, della salute dell'uomo e degli animali, in particolare degli insetti impollinatori preziosi alleati di tutti i frutticoltori. Ogni fase del processo produttivo viene monitorata da strutture di controllo che consentono la totale tracciabilità dei prodotti, la garanzia sulla qualità e la certezza del gusto, dalla produzione alla commercializzazione.  

Clicca qui per saperne di più

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/15 15:30:56 GMT+2 ultima modifica 2022-06-15T15:30:58+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?