Dop, Igp e produzioni di qualità

Maraschino, maraschèin

Reggio Emilia

Territorio di produzione

Provincia di Reggio Emilia.

Descrizione sintetica del prodotto

Il maraschino è un liquore, dolce e incolore a base di un tipo particolare di ciliegia il Prunus cerasus, (conosciuto anche con il nome di visciolina o amarena), avente un contenuto alcolico del 30% circa;  tradizionalmente commercializzato in tipiche bottiglie impagliate a mano.

Un po’ di storia

Il liquore deve il suo nome alle varietà del frutto usato in Dalmazia la marasca (cerasus acidior).

Come si fa

Procurare delle marasche in quantità tale da poter ottenere grammi 500 di midolle (noccioli). Mettere in infusione le midolle con gr 500 di alcool e lasciare macerare per 40 giorni. Fare bollire 400 gr di acqua con 500 gr di zucchero e quando lo sciroppo sarà raffreddato unire all’alcool colato; filtrare e imbottigliare. Si consiglia di lasciare invecchiare a lungo.

Con il frutto smidollato si può preparare un rapido e delizioso dessert: bollire la polpa per circa un quarto d’ora e lasciare raffreddare.

Curiosità

In cucina il maraschino viene sovente impiegato per la preparazione di dolci oppure per la correzione di macedonie di frutta o di gelati. Si presta inoltre nella preparazione di cocktail (es. Aviation cocktail).

Referenze bibliografiche

Camparini l. (Ciripiglia Numa), Cucina tradizionale reggiana, Reggio Emilia, Nironi e Prandi, 1944

Sandra Montani- Anita Veroni- “ La cucina della Bassa Padana: saba sugo e savoret”. Franco Muzzio editore. 1986 Padova.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/06 11:07:00 GMT+2 ultima modifica 2021-05-03T15:56:20+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?