Dop, Igp e produzioni di qualità

Biscione reggiano

Reggio Emilia.

Territorio interessato alla produzione

Reggio Emilia città e provincia.

Descrizione sintetica del prodotto

Dolce di preparazione complessa, anche se composto da ingredienti semplici (mandorle dolci italiane, zucchero, uova, canditi).

Come si fa

L’impasto viene lavorato in forma di lungo serpente che può essere arrotolato su più piani di una tortiera. Viene cotto al forno, l’aspetto è bruno nella parte inferiore e bianco latte nella parte superiore decorata con meringa che non dovrà prendere una colorazione gialla.

Storia accertata

E’ un prodotto tipico dell’arte culinaria delle antiche pasticcerie della città di Reggio Emilia. La nascita del biscione reggiano si colloca agli inizi di questo secolo, ad opera di un pasticcere che lo inventò per regalarlo ai suoi dipendenti a Natale. E’ un dolce tipico reggiano del periodo natalizio denominato anche "Biscione natalizio". Assieme alla Spongata, rappresenta l’equivalente reggiano del Pandoro di Verona o del Panettone di Milano.

Referenze bibliografiche

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/19 09:22:23 GMT+2 ultima modifica 2020-03-19T09:22:23+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?