Dop, Igp e produzioni di qualità

Coppo all'emiliana

Reggio Emilia

Territorio di produzione

Intera Provincia di Reggio Emilia.

Descrizione sintetica del prodotto

Dolce a base di zucchero, burro, latte, uova, stecca di vaniglia, chiodi di garofano, scorza di limone e cannella.

Come si fa

Porre a fuoco il latte con la stecca di vaniglia, il chiodo di garofano, un pezzetto di cannella e scorza di limone. Lasciarlo bollire sino a che si sarà ridotto di circa un quinto. Levare poi il latte da fuoco, unire lo zucchero, mescolare e lasciarlo raffreddare ,poi aggiungere sempre mescolando energicamente quattro uova intere e un tuorlo. Quando le uova si saranno bene amalgamate versare il composto, filtrandolo, in una tortiera dai bordi alti, abbondantemente imburrata. Porvi sopra un coperchio e metterla in forno già caldo per circa 40 minuti . Quando il “coppo” sarà cotto (dovrà essere ben sodo) levarlo dal forno e lasciarlo raffreddare prima di toglierlo dallo stampo. È consigliabile servire questo dolce il giorno dopo.

Curiosità

Gosetti della Salda Anna ne “ Le ricette regionali italiane” precisa in una nota a piè pagina: “ nelle campagne dell’Emilia, fin tanto che le massaie hanno avuto la pazienza di tenere in efficienza il camino, il coppo veniva cotto dentro un tegame coperto, sopra e sotto, di brace o di cenere rovente. Oggi poche lo preparano".

Referenze bibliografiche

Gosetti della Salda Anna “ Le ricette regionali italiane”, Milano, La cucina italiana, 1967.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/19 08:47:46 GMT+1 ultima modifica 2020-03-19T08:47:46+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?