Dop, Igp e produzioni di qualità

Manfrigoli, manfrìgul, manfrighli

Forlì-Cesena

Territorio di produzione

Provincie della Romagna.

Descrizione sintetica del prodotto

Minestra di pasta ben soda ottenuta con farina e uova e soffregata tra le mani fino a ridurla in minuti granellini che vengono cotti poi nel brodo.

Un po’ di storia

Nel passato, venivano preparati con farine di cereali vari e legumi, e poi impastati con acqua salata.

Come si fa

Preparazione brodo: in una pentola far soffriggere nell'olio la pancetta tagliata fine fino a doratura aggiungi il sedano, la carota tritata finemente, soffriggere per10 minuti; unire il pomodoro a dadini e 3l d'acqua. Salare e pepare a piacere. Preparazione pasta: fare la pasta e poi tagliarla fine fine e cuocere per 2 minuti, servire con olio crudo.

Aneddoti e proverbi

Fonti verbali riportano anche come i manfrigoli venissero preparati con brodo matto, ottenuto con acqua e ragù, e imbottigliati, costituendo così il pranzo che talvolta si portavano appresso gli scariolanti, che li bevevano direttamente dalla bottiglia.

Referenze bibliografiche

“A tavola con il contadino romagnolo” di Vittorio Tonelli;

Usi e pregiudizi dei contadini della Romagna” 1818.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/19 12:06:13 GMT+1 ultima modifica 2020-03-19T12:06:13+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?