Dop, Igp e produzioni di qualità

Pagnotta pasquale di Monte Colombo, pagnota ad pasqua ad Mount Clomb

Rimini

Territorio di produzione

Provincia di Rimini, territori dei paesi di Monte Colombo, Taverna e borgate limitrofe prima della suddivisione amministrativa del 1934.

Descrizione sintetica del prodotto

Pane dolce cotto al forno risultato dell’amalgama di farina, uova, lievito di birra, zucchero, strutto, buccia di limone ed arance, uva sultanina, anici e Mistrà.

Un po’ di storia

La pagnotta di Pasqua di Monte Colombo era un dolce preparato dalle famiglie che vivevano all’interno della Parrocchia di Monte Colombo nella sua conformazione territoriale ante 1934. La ricetta era tramandata oralmente. La Pagnotta appartiene ai cibi tipici della civiltà contadina legati al periodo dell’Equinozio di primavera e delle feste religiose legate alla Pasqua cattolica.

Come si fa

La sera prima della cottura si preparano le pagnottelle (furment) con farina e lievito lasciandole riposare fino a lievitazione. Si frustano le uova con lo zucchero e si montano gli albumi. Fare riscaldare il composto a bagnomaria e incorporate lo strutto. Aggiungere al resto della farina il mistrà, il lievito sciolto nel latte, l’uva sultanina, gli anici e lavorare bene. L’impasto così ottenuto va posizionato in teglia unta con strutto ed infornato per circa 45 minuti.

Curiosità

Costituiva la colazione del giorno di vigilia della Pasqua quando si evitavano le carni. Veniva mangiata assieme all’uovo sodo benedetto, il cui guscio, per tradizione, non andava gettato ma bruciato nel fuoco del camino.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/19 15:08:39 GMT+1 ultima modifica 2020-02-19T15:08:39+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?