Produzioni agroalimentari

Pesca e nettarina di Romagna Igp

Prodotto frutticolo fresco, di diverse varietà a polpa gialla e polpa bianca, ottenuto con tecniche tradizionali e rispettose dell’ambiente, attraverso disciplinari di produzione integrata

Pesca di Romagna IgpLe pesche, con epidermide vellutata, e le pesche noci o nettarine, con buccia liscia o glabra, entrambe a polpa gialla oppure bianca, sono disponibili sul mercato dal 10 giugno fino al 20 settembre. All’atto dell’immissione al consumo la pesca e la nettarina di Romagna devono avere le caratteristiche proprie delle diverse specie previste. Le misure minime sono: diametro 67 mm, che corrisponde a una circonferenza di 21 cm; tenore zuccherino minimo 11 gradi brix.

Consorzio della pesca e nettarina di Romagna Igp Nettarina di Romagna Igp
Centro Servizi Ortofrutticoli (C.S.O.)
Via Bologna, 534 44040 Chiesuol del Fosso (FE)
Tel. + 39 0532 904511
Fax +39 0532 904520
www.csoservizi.com
info@csoservizi.com

Zona geografica di produzione

Territorio atto alla coltivazione della pesca nelle province di Ferrara, Bologna, Forlì, Rimini, Ravenna.

Storia

Le origini della peschicoltura risalgono al XIX secolo, quando nella provincia di Ravenna vennero predisposti impianti per la coltivazione di questo frutto. La conferma della vocazione dell’Emilia-Romagna alle produzioni frutticole è data dal ruolo che essa ha avuto nella crescita della frutticoltura specializzata a livello nazionale e dall'aver primeggiato dal dopoguerra ad oggi per quantità prodotte rispetto ad altre regioni.

Uso in cucina

Una pesca è matura quando presenta il colore di fondo giallo e ad una lieve pressione del palmo della mano risulta morbida. Il profumo è intenso e caratteristico. La nettarina viene consumata anche in una fase meno avanzata di maturazione, quando la consistenza è ancora compatta e risulta croccante al morso, il profumo intenso è molto importante. Sono buone fresche, in succhi, confetture o sciroppate. Sia pesche che nettarine possono essere acquistate anche qualche giorno prima della piena maturazione in modo da poterle conservare per più tempo. L'importante è effettuare una giusta conservazione.

Una ricetta: pesche all'Albana spumante di Romagna

4 Pesche di Romagna Igp mature e profumate, 4 bicchieri di Albana di Romagna Spumante Docg dolce, zucchero e ghiaccio

Sbucciare le pesche, togliere il nocciolo e tagliarle a fettine di 1cm; disporre ogni pesca in un bicchiere di Spumante di Albana di Romagna Docg freddo; spolverizzare con un cucchiaio di zucchero semolato. Aromatizzare in frigorifero per un'ora circa e servire con tre cubetti di ghiaccio.

Curiosità

Per la conservazione è importante riporre i frutti chiusi in un sacchetto di carta a temperatura ambiente per 2 o 3 giorni. Non mettere il sacchetto in frigorifero (se non quando il frutto è pronto al consumo) perché il processo di maturazione viene bloccato. Le pesche sono dissetanti, diuretiche e ricche di sostanze importanti sotto il profilo nutrizionale. Una curiosità: il succo è un eccellente tonico per la pelle del viso.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 07/01/2014 — ultima modifica 08/01/2014
In evidenza
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it