Programma di sviluppo rurale 2014-2020

Gal Appennino Bolognese -19.2.02 - Azione 11 C “Aiuto all’avviamento e investimenti in neoimprese extra-agricole in zone rurali” (Terza pubblicazione)

Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Cooperative
  • Micro imprese
  • PMI
Data di pubblicazione 31/10/2022
Scadenza termini partecipazione 31/01/2023 12:00
Chiusura procedimento 30/06/2023

Tipo di operazione: Azione 11 C “Aiuto all’avviamento e investimenti in neoimprese extra-agricole in zone rurali”

Tipo di operazione PSR: 19.2.02 - Azioni specifiche per contribuire a livello locale al raggiungimento degli obiettivi delle aree tematiche della strategia

Focus area: F6A “Favorire la diversificazione, la creazione e lo sviluppo di piccole imprese nonché dell'occupazione”

Approvazione: Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 6 dell'11 gennaio 2022

Beneficiari:

  • persone fisiche che intendono costituire micro o piccola impresa extra-agricola;
  • imprese individuali, le società (di persone, di capitale, cooperative), soggetti che esercitano la libera professione (purché in forma individuale) e le associazioni, non partecipate da soggetti pubblici, con caratteristiche di micro e piccole imprese.

Tempistica raccolta domande: Dal 31 ottobre 2022 al 31 gennaio 2023 alle ore 12.00

Risorse: 198.414,41 euro

Sostegno:

Il sostegno, in forma di contributo in conto capitale, sarà pari al 60% della spesa ammissibile e sarà calcolato ed erogato nel rispetto delle norme fissate per gli aiuti “de minimis”

Spese ammissibili:

- costruzione/ristrutturazione immobili destinati all’attività aziendale;
- arredi funzionali all’attività;
- macchinari, impianti, attrezzature funzionali al processo innovativo aziendale;
- impianti, attrezzature per la lavorazione/trasformazione/conservazione dei prodotti e/o servizi offerti o somministrati;
- investimenti funzionali alla vendita;
- veicoli purché strettamente funzionali alle attività extra agricola oggetto del finanziamento;
- allestimenti e dotazioni specifiche per veicoli aziendali strettamente necessari per svolgere l’attività extra agricola oggetto del finanziamento;
- spese generali quali onorari di professionisti/consulenti, spese notarili e studi di fattibilità, entro il limite massimo del 10% delle stesse; nel caso particolare degli studi di fattibilità, la relativa spesa è riconosciuta a fronte della presentazione di specifici elaborati frutto dell’effettuazione di analisi di mercato, economiche e similari, finalizzate a dimostrare la sostenibilità economico finanziaria del progetto;
- investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici, acquisizione di licenze per uso di brevetti o software informatici, promozione e comunicazione.

Modalità presentazione domande di sostegno:

Attraverso il SIAG - Sistema Informativo Agricolo di AGREA secondo le procedure stabilite da AGREA.


Responsabile di procedimento:

Dott. Claudio Ravaglia - Coordinatore e-mail tel 051-4599907

Per informazioni tecniche, procedurali e amministrative:

Dott. Alberto Bertini e-mail tel. 051-4599907

Link di riferimento: bando

Materia: Agricoltura e sviluppo delle aree rurali
Finanziato con fondi europei: FEASR

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?