Programma di sviluppo rurale 2014-2022

Interventi a superficie e a capo dello sviluppo rurale

Prorogato al 30 giugno il termine per la presentazione delle domande di aiuto e di pagamento

Si comunica che nel sito del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Masaf - Politica Agricola Comune (politicheagricole.it) è disponibile il testo del Decreto ministeriale 9 giugno 2023, prot. n. 300209, recante “Ulteriore proroga dei termini di presentazione delle domande di aiuto della Politica agricola comune per l'anno 2023”.  

Il D.M. al comma 1 dell’art. 1 dispone la proroga al 30 giugno 2023 dei termini di presentazione di determinate domande di aiuto della Politica agricola comune per l'anno 2023, fra le quali anche quelle di aiuto e di pagamento per gli interventi a superficie e a capo dello sviluppo rurale.

Infatti, oltre alle domande di cui all’articolo 11 del D.M. del 23 dicembre 2022, il provvedimento riguarda anche le domande di cui all’art. 7 del D.M. n. 147385 del 9 marzo 2023, inerenti ai seguenti interventi:

  • interventi elencati nel titolo III, capo IV del regolamento (UE) 2021/2115, e citati all’articolo 65, paragrafo 2, del regolamento (UE) 2021/2116 (si richiamano in particolare le misure a superficie attivate dal CoPSR  2023-2027 dell’Emilia-Romagna);
  • interventi a valere sulla programmazione 2014-2022 e/o sulle programmazioni precedenti alla programmazione 2014-2022.

Come da comma 2 dell’art. 1 del D.M. del 9 giugno 2023, alle domande presentate oltre il termine del 30 giugno 2023 si applicano le riduzioni di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 17 marzo 2023, n. 42.

Per le domande presentate entro il 30 giugno sono ammesse rettifiche entro il 25 luglio, anche in aumento, senza penalità.

Le domande e le modifiche presentate oltre il 25 luglio 2023 sono irricevibili.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-06-13T15:33:27+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?