Fauna, caccia, tartufi

Rilascio del tesserino

A partire da aprile, ciascun cacciatore residente in Emilia-Romanga può ritirare presso il proprio Comune il tesserino regionale per l'esercizio venatorio relativo alla stagione entrante

Condizioni per il rilascio del tesserino

Presentazione dei documenti o di una dichiarazione dell'interessato (ai sensi del decreto del presidente della Repubblica 445/2000) dalla quale risulti:

  • il possesso della licenza di porto d’armi per uso caccia con l’indicazione della Questura di rilascio, numero di licenza e data di rilascio;
  • di aver provveduto al versamento della tassa di concessione governativa di porto di fucile ad uso di caccia e dell’addizionale di cui all’art. 24, comma 1 della legge 157/92;
  • di aver provveduto al versamento delle quote assicurative di cui all’art. 12, ottavo comma, della legge 157/92;
  • di aver provveduto a comunicare alla Provincia di residenza l’opzione sulla forma di caccia prescelta a norma dell’art.34 L.R. 8/94 e successive modifiche, con indicazione della scelta effettuata a), b) o c).

Se l’esercizio della caccia è svolto in ATC/CA l’interessato deve altresì dichiarare:

  • di aver provveduto al versamento della tassa di concessione regionale per l’abilitazione all’esercizio venatorio sul c/c postale n. 116400 intestato a Regione Emilia-Romagna - Tasse Concessioni regionali e altri Tributi, con causale: abilitazione esercizio venatorio stagione ..../.... (N.B.: la validità annuale della tassa decorre dalla data di rilascio della licenza);
  • gli ATC/CA ai quali è regolarmente iscritto per la stagione venatoria entrante;
  • di aver provveduto al versamento della quota di iscrizione agli ATC/CA

Qualora invece l’esercizio della caccia sia svolto esclusivamente in azienda venatoria l’interessato deve dichiarare:

  • di praticare l’esercizio venatorio esclusivamente in azienda venatoria.

Avere riconsegnato, entro il 31 marzo, l'ultimo tesserino utilizzato, a norma dell’art. 39, comma 1, lett. b) della L.R. 8/94 e successive modifiche.

N.B. In caso di mancata riconsegna o di riconsegna di tesserino non integro e/o contraffatto, al cacciatore non potrà essere rilasciato il tesserino relativo alla stagione venatoria entrante a meno che non venga prodotta apposita denuncia dell’avvenuto smarrimento o deterioramento all’autorità di Pubblica Sicurezza o locale stazione dei Carabinieri. La denuncia deve comunque essere prodotta entro il 31 marzo.

Firma del cacciatore sul tabulato "Elenco dei cacciatori" in dotazione al Comune a prova dell'avvenuto ritiro del tesserino.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/12 13:40:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-18T11:56:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?