Fauna, caccia, tartufi

Rilascio del tesserino

A partire da aprile, ciascun cacciatore residente in Emilia-Romanga può ritirare presso il proprio Comune il tesserino regionale per l'esercizio venatorio relativo alla stagione entrante

ATTENZIONE 

le licenze di caccia, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2021, conservano la loro validità fino al 31 marzo 2022.

Con l’art. 1 del D.L. n. 105/2021 (pubblicato sulla G.U. n. 175 del 23 luglio 2021) è stata disposta la proroga, fino al 31 dicembre 2021, dello stato di emergenza connesso alla situazione sanitaria in atto.

Ne consegue, in applicazione dell’art. 103 del D.L. n. 18/2020, convertito, con modificazioni, con legge n. 27/2020, che le licenze di caccia, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2021, conservano la loro validità fino al 31 marzo 2022.

Condizioni per il rilascio del tesserino

Presentazione dei documenti o di una dichiarazione dell'interessato (ai sensi del decreto del presidente della Repubblica 445/2000) dalla quale risulti:

  • il possesso della licenza di porto d’armi per uso caccia con l’indicazione della Questura di rilascio, numero di licenza e data di rilascio;
  • di aver provveduto al versamento della tassa di concessione governativa di porto di fucile ad uso di caccia e dell’addizionale di cui all’art. 24, comma 1 della legge 157/92;
  • di aver provveduto al versamento delle quote assicurative di cui all’art. 12, ottavo comma, della legge 157/92;
  • di aver provveduto a comunicare alla Provincia di residenza l’opzione sulla forma di caccia prescelta a norma dell’art.34 L.R. 8/94 e successive modifiche, con indicazione della scelta effettuata a), b) o c).

Se l’esercizio della caccia è svolto in ATC/CA l’interessato deve altresì dichiarare:

  • di aver provveduto al versamento della tassa di concessione regionale per l’abilitazione all’esercizio venatorio sul c/c postale n. 116400 intestato a Regione Emilia-Romagna - Tasse Concessioni regionali e altri Tributi, con causale: abilitazione esercizio venatorio stagione ..../.... (N.B.: la validità annuale della tassa decorre dalla data di rilascio della licenza);
  • gli ATC/CA ai quali è regolarmente iscritto per la stagione venatoria entrante;
  • di aver provveduto al versamento della quota di iscrizione agli ATC/CA

Qualora invece l’esercizio della caccia sia svolto esclusivamente in azienda venatoria l’interessato deve dichiarare:

  • di praticare l’esercizio venatorio esclusivamente in azienda venatoria.

Avere riconsegnato, entro il 31 marzo, l'ultimo tesserino utilizzato, a norma dell’art. 39, comma 1, lett. b) della L.R. 8/94 e successive modifiche.

N.B. In caso di mancata riconsegna o di riconsegna di tesserino non integro e/o contraffatto, al cacciatore non potrà essere rilasciato il tesserino relativo alla stagione venatoria entrante a meno che non venga prodotta apposita denuncia dell’avvenuto smarrimento o deterioramento all’autorità di Pubblica Sicurezza o locale stazione dei Carabinieri. La denuncia deve comunque essere prodotta entro il 31 marzo.

Firma del cacciatore sul tabulato "Elenco dei cacciatori" in dotazione al Comune a prova dell'avvenuto ritiro del tesserino.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/12 13:40:00 GMT+2 ultima modifica 2021-09-14T11:13:40+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?