Progetti per l'innovazione

Ridurre le emissioni di ammoniaca del suino pesante con diete additivate di acido benzoico (PigBen)

Valutare l’effetto congiunto dell’acido benzoico e di una dieta a basso contenuto proteico nella riduzione dell’emissione di ammoniaca

Obiettivi

Gli allevamenti zootecnici intensiPigBen cucciolata - Foto di Andrew Martin da Pixabayvi, in particolare suinicoli ed avicoli, sono soggetti a normative ambientali volte a ridurne l’impatto non solo verso acque e suolo, ma anche verso l’atmosfera. Fra le tecniche che devono essere adottate dagli allevamenti, un importante rilievo viene dato alle strategie alimentari, ossia a quelle misure che, intervenendo sulla dieta degli animali, sono in grado di condizionare le caratteristiche degli effluenti con ricadute su tutta la catena emissiva.

È possibile ottenere una riduzione dell’azoto escreto mediante riduzione del titolo proteico delle diete, quindi agendo sul metabolismo del suino. Sebbene ulteriori riduzioni delle emissioni potrebbero essere conseguite mediante l’acidificazione delle deiezioni attraverso l’utilizzo di acido benzoico come additivo delle diete, manca una letteratura relativa al suo uso nel suino pesante.

Obiettivo generale del Piano PigBen è di valutare l’efficacia dell’acido benzoico, in quanto acidificante delle urine, nel ridurre ulteriormente le emissioni ammoniacali quando aggiunto in diete a contenuto proteico standard o ridotto e valutare in che misura una prolungata acidificazione delle urine possa portare ad un’alterazione del metabolismo degli animali.

Stato del progetto: in corso

Partenariato

• CRPA - Centro Ricerche Produzioni Animali (Capofila)
• CREA Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura (Partner effettivo)
• Dinamica (Partner effettivo)
• Società Agricola Davoli Daniele e Ugo (Partner effettivo)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?