Avversità e difesa delle piante

Nematode del legno di pino, agente del deperimento dei pini

Bursaphelenchus xylophilus

Bursaphelenchus xylophilus è un nematode da quarantena che attacca le conifere, in particolare il genere Pinus, noto come l'agente del deperimento rapido dei pini. È trasportato da insetti vettori, coleotteri cerambicidi del genere Monochamus. Si riproduce a spese dei canali resiniferi e provoca l'appassimento e arrossamento/ingiallimento degli aghi fino al disseccamento della chioma e conseguente morte della pianta. Attualmente è segnalato in Asia (Taiwan, Cina e Corea), negli USA, in Canada e in Messico. Dal 1999 è presente in Portogallo, dove nel tempo si è ampiamente diffuso nonostante l'attuazione di piani di eradicazione, recentemente è stato ritrovato nell’isola di Madera, dove ha colonizzato gran parte delle pinete, e anche in Spagna (2012, sotto eradicazione). Dopo il ritrovamento di B. xylophilus in Europa, la Commissione Europea ha disposto specifiche misure di prevenzione e di intervento in tutti i Paesi membri dell’Unione, ultima delle quali la Decisione di esecuzione 2012/535/UE, relativa a misure urgenti di prevenzione della propagazione del nematode del pino, che impone oltre a monitoraggi specifici su piante, legname, cortecce e materiale da imballaggio, anche la redazione di un piano d’emergenza da attuare nel caso di comparsa dell’avversità. Nel 2013 è stata inoltre emanata anche la Decisione 2013/92/UE concernente la sorveglianza, i controlli fitosanitari e le misure da adottare in relazione al materiale da imballaggio in legno utilizzato nel trasporto di prodotti specificati, originari della Cina.

In Emilia-Romagna fin dal 2001 vengono effettuati rigorosi controlli fitosanitari con indagini mirate nelle pinete e ispezioni su imballi, cortecce e legname lavorato.

adulti - foto Marinari Palmisano colorazioni bluastre del legno porto di Ravenna - foto E. Dallavalle sintomi su pino marittimo

 

Scheda tecnica per il riconoscimento dell'organismo nocivo (pdf1.75 MB)
Piante ospiti, distribuzione geografica, sintomi, epidemiologia, misure fitosanitarie e raccomandazioni

eppo-16 Galleria immagini EPPO

Approfondimenti

Normativa

Decisione di esecuzione della Commissione dell'8 marzo 2017, n. 427 (pdf206.71 KB)
che modifica la decisione di esecuzione 2012/535/UE per quanto riguarda le misure urgenti di prevenzione della propagazione nell'Unione di Bursaphelenchus xylophilus (Steiner e Buhrer) Nickle et al. (nematode del pino)

D.M. 28 marzo 2014 (pdf79.62 KB)
Misure d'emergenza per impedire l'introduzione e la diffusione di Bursaphelenchus xylophilus (Steiner e Buhrer) Nickle et al. (nematode del pino) nel territorio della Repubblica italiana – Recepimento della Decisione di esecuzione della Commissione 2012/535/UE

Segnalazioni

Scheda di segnalazione avversità delle conifere (pdf313.03 KB)

A chi rivolgersi

Giovanna Curto

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/11/27 16:05:00 GMT+1 ultima modifica 2019-10-14T09:03:19+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?