La tartuficoltura

Il tartufo è un prodotto spontaneo del sottobosco, ma è possibile anche coltivarlo. In questo caso si parla di tartuficoltura. Qui le informazioni utili

Il tartufo è un prodotto spontaneo del sottobosco, che in Emilia-Romagna si ricerca e raccoglie in molte zone ed in vari periodi dell'anno. È però possibile, a certe condizioni, coltivare il tartufo in una determinata area (tartufaie coltivate), oppure intervenire per migliorare la produttività di un'area già vocata alla produzione tartuficola (tartufaia controllata).

Qui le informazioni utili su tartufaie coltivate e tartufaie controllate, per capire chi può richiedere l'autorizzazione ad intervenire, come si gestiscono le tartufaie e a chi rivolgersi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/11/08 09:16:00 GMT+1 ultima modifica 2022-11-08T10:40:01+01:00
Hanno contribuito: Tagliani_E

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?