Tutti i video

Le parole chiave del Psr

Buone prassi, filiere, giovani, qualità, biologico, competenza, sostenibilità, aree montane, ricerca, investimenti, innovazione, rinnovabili

Spaghetti aglio di Voghiera Dop e olio extra-vergine d’oliva di Brisighella Dop

Un altro sapore dell’Emilia-Romagna è quello dato dai suoi condimenti. In questa Regione si producono oli extra-vergine di oliva di gran qualità come il Brisighella Dop e il Colline di Romagna Dop. Ma anche gli aceti balsamici, nelle versioni tradizionali di Modena e di Reggio Emilia e infine l’Aceto Balsamico di Modena Igp

L’assessore Alessio Mammi fa il punto sul biologico

La Regione Emilia- Romagna si è data come obiettivo il raggiungimento del 30% della produzione a biologico e agricoltura integrata per il 2025. Il biologico è un settore in continua crescita: il numero delle imprese agricole che lo pratica è salito al 70%, un risultato possibile grazie al sostegno delle misure del Piano di Sviluppo Rurale dedicate al biologico che per il settennio passato si attesta a un valore di 140milioni di euro per 11 mila beneficiari e a 128milioni di euro per l’agricoltura integrata. Le imprese di trasformazione agroindustriale e commercializzazione di prodotti biologici emiliano-romagnole sono al primo posto in Italia.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/29 19:31:31 GMT+2 ultima modifica 2019-09-29T19:31:31+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?